Chi siamo

Siamo un gruppo di ragazzi che pratica Arti Marziali come si faceva un tempo: con dedizione, impegno e voglia di fare.
Cosa ci rende diversi dagli altri corsi, allora? Forse la voglia di metterci in gioco.

Eh già, negli anni le Arti Marziali hanno perso il rispetto guadagnato nel corso della storia.. E, a onor del vero, anche l'efficacia. Con questo non si vuole criticare nessuno stile o scuola: semplicemente, la concorrenza e la necessità di "riempire le palestre" hanno creato corsi molto più "fitness" che "marziali".

Che stile pratichiamo

Noi abbiamo deciso di metterci in gioco: il nostro stile si basa sul Ju Jitsu del CSR Italia (a sua volte derivato dal Ju Jitsu GoJu), ma incorpora tanti insegnamenti mutuati da varie discipline.

Questo perché non ci siamo mai accontentati di chiuderci nel nostro "mondo fatato", come spesso accade in tante scuole! Anzi, negli anni abbiamo sempre cercato il confronto, la crescita e lo scambio con altre discipline; a volte siamo rimasti convinti della nostra soluzione, altre volte abbiamo capito che, forse, c'era un modo più efficace di raggiungere lo stesso risultato! Non c'è nulla di male ad ammetterlo, perché nessuno deve considerarsi perfetto... 

E' importante essere chiari: noi non insegnamo altre discipline! Semplicemente, abbiamo adottato (e adattato) alcune tecniche nei casi in cui, a nostro avviso, potessero risultare più efficaci.

Cosa facciamo

Noi abbiamo scelto di fare il nostro percorso basandoci su un metodo tradizionale, ma rimanendo al passo coi tempi. 
Infatti, se da un lato le motodologie di addestramento "militari" possono garantire risultati accettabili in tempi relativamente ridotti, dall'altro il metodo tradizionale di insegnamento (fatto di kata, tecniche codificate, ecc) permette un apprendimento di lungo termine, forse più lento ma con una maggiore interiorizzazione delle tecniche. 

 

Per questo motivo, dunque, accanto ai kata tradizionali, troviamo "forme" appositamente nate per la difesa personale; sempre per questo motivo, accanto alle tecniche tradizionali (pulite, ma a volte prettamente coreografiche) vediamo reazioni "reali", a volte sporche ma efficaci. 

Perché non abbiamo eliminato le tecniche troppo "teoriche"? Perché queste tecniche furono inserite con un intento ben preciso: creare ed aumentare la gestione del sé, del proprio equilibrio; aumentare la consapevolezza degli spazi, delle reazioni del proprio corpo e di quello di un avversario. 
Solo lavorando su tecniche difficili riusciremo a interiorizzare e rendere facili i movimenti del nostro corpo, che a prima vista possono sembrare impossibili.

csr ju jitsu small.jpg

Ju Jitsu Tactical - tutto il materiale presente sul sito è di esclusiva proprietà dell'autore

This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now